S. Tortoioli “Guerra di Parole 2°”

Nel Giardino dell’ Eden troviamo Satana che, per la prima volta, si avvale delle parole per ingannare, per confondere e, soprattutto, per mettere in discussione l’autorità di Dio. Da quel momento l’uomo smette di riflettere, nelle sue parole, l’immagine divina ed impara egli stesso ad accusare, rinfacciare e ferire, distruggendo così la fiducia altrui e a ledere i rapporti con il Creatore e con gli altri. Ancora oggi portiamo su di noi la condanna del peccato ma possiamo sperare di mutare le nostre parole e il nostro cuore mettendo la fede in Gesù, colui che ha vinto il mondo e tutti i suoi conflitti.

 

Scarica

M. Mancinelli ” La buona misura”

Il versetto del vangelo di Luca 6:38 contiene un messaggio di incoraggiamento e di consolazione nell’ immagine della “misura buona, pigiata, scossa e traboccante”. Ciascuno di questi aggettivi racchiude un significato spirituale per le vite di ogni credente e mostra come l’opera di salvezza di Dio sia pienamente completa in Cristo, arricchita dal dono dello Spirito Santo e possa essere ripiena delle benedizioni e della grazia del nostro Signore, dopo l’opera di raffinamento che Egli vuole compiere nelle nostre vite.

 

Scarica
É nato per voi un Salvatore

É nato per voi un Salvatore

É nato per voi un Salvatore

Dalla Genesi e durante tutto il tempo del Vecchio Testamento, Dio stava portando avanti il suo piano di redenzione per l’uomo. Generazione dopo generazione, nel corso della storia, il popolo di Israele era rimasto in attesa di un “salvatore”, fin quando, in una notte come tante altre, la promessa di Dio ha preso forma.

L’angelo annuncia che finalmente è arrivato il momento che tutta la creazione stava aspettando, una svolta nel destino eterno dell’uomo: la nascita del salvatore. Non importa il quando, ciò che oggi conta per noi è sapere che Dio, nella sua fedeltà, in una notte qualunque, ha portato a compimento la sua Parola e che nel suo amore ha donato il Figlio Suo per ciascuno di noi. Laddove prima regnava incontrastato il peccato, ecco che la luce ha iniziato a brillare sulla Terra e ha sopraffatto le tenebre. L’annuncio dell’ angelo, diversamente rispetto ad altre occasioni, non è rivolto ad un solo individuo ma a tutto il mondo, poiché ciò che deve comunicare è una notizia che coinvolge tutta l’umanità, presente e futura, ed ha un valore eterno. Con la nascita di Gesù inizia il tempo della salvezza per grazia. La paura della morte e del giudizio può fare ora posto alla gioia, alla lode ed al ringraziamento, e nel momento in cui si accetta il meraviglioso dono di Dio, nulla può più separare la creatura dal suo creatore.

Tutto il mondo festeggia il Natale, ma in pochi riconoscono la portata di questo annuncio, la solennità di quel ricordo e la grandezza di ciò che stanno celebrando.

Come quell’angelo siamo anche noi messaggeri della buona notizia e, soprattutto in questo periodo dell’anno, possiamo annunciare quale miracolo sia per ciascuno di noi la nascita di Gesù.

A. Marcucci “Il Natale”

Qual è il vero significato del Natale?
Nonostante le diverse opinioni riguardo questa ricorrenza, la Bibbia spiega che la nascita del Salvatore è stato il prezioso dono di Dio per gli uomini. Dalla venuta di Gesù possiamo imparare cosa sia la vera umiltà e considerare quanto sia vano aggrapparsi gelosamente a ciò che si ha su questa terra. Con la sua vita Gesù insegna inoltre a spogliandoci di noi stessi e prendere la forma di servitori per glorificare Dio in ogni tempo. E importante rinnovare la propria mente e conoscere sempre più questo Salvatore per mostrare al mondo l’importanza del natale e l’opera di Gesù.

Ti alleghiamo anche, nell’ordine, le immagini che sono state proiettate ed i video da guardare.

 

Scarica

 

Prima immagine

Seconda immagine

Terza immagine

Quarta immagine

Quinta immagine

Primo video

Secondo video